L’Indennizzo derivante dagli infortuni mortali è cumulabile con il risarcimento dei danni da polizza di responsabilità civile di terzi

L’Indennizzo derivante dagli infortuni mortali è cumulabile con il risarcimento dei danni da polizza di responsabilità civile di terzi

La nota alla sentenza della Cassazione n. 9380 del 8 Aprile 2021, dell’Avv.  Michele Sprovieri, pubblicata su Giustizia Civile del 20.12.2021.

 

La Corte di Cassazione affronta nuovamente la questione della cumulabilità di polizze: conferma l’orientamento prevalente e l’inquadramento generale (la polizza infortuni e morte, rientra tra quelle a tutela del ramo vita) e ribadisce il principio che il cumulo tra indennizzo e risarcimento è inapplicabile nel caso di prestazioni derivanti da contratti di assicurazioni previdenziali.

 

Clicca qui per leggere l’articolo integrale su Giustizia Civile