Il Consiglio di Stato (con provvedimento che si può leggere qui) ha sospeso l’emissione del parere sulla Bozza del decreto attuativo della legge Gelli che era stata approvata dalla conferenza Stato Regioni (evento di cui avevamo dato notizia su Altalex e che era avevamo poi commentato su Altalex).

La sospensione è dovuta ad un vizio formale rappresentato dalla mancata audizione di ANIA.
Tuttavia, dalla lettura del testo, pare che il il CDS non sia rimasto insensibile alle osservazioni fatte pervenire da ANIA e da IVASS, in particolare con riferimento all’applicabilità del meccanismo bonus malus.

Per ora, si tratta solo di una pausa nell’iter di approvazione, ma è auspicabile che possa condurre a qualche ulteriore limatura, necessaria per mettere meglio a punto un testo che quasi tutte le parti interessate ritengono avere un ampio margine di miglioramento.