Si è tenuto lo scorso 16 Dicembre a Milano il convegno: “Al via l’assicurazione obbligatoria degli Avvocati: tutele, oneri e nuovi scenari di mercato dopo la pubblicazione del DM Ministero della Giustizia del 22.09.2016”.

Tale convegno è stato organizzato dalla Società scientifica Melchiorre Gioia.

Nella Tavola Rotonda pomeridiana, dedicata all’analisi dei rischi e delle coperture assicurative della responsabilità civile degli avvocati italiani attuali e future, è intervenuto l’Avv. Marco Ferraro.

Quest’ultimo è membro del comitato esecutivo di ASLA (Associazione Studi Legali Associati) e della Associazione Insurance Skills Jam – Il Convivio Assicurativo.

L’Avv. Ferraro ha sottolineato che l’entrata in vigore dell’obbligo assicurativo è una grandissima opportunità di crescita per tutta la categoria forense.

La gestione dei rischi professionali, dev’essere inversamente proporzionale alla quantità e qualità di organizzazione soprattutto se svolta in forma associata.

Lo stesso ha annunciato, inoltre, che ASLA, quale ente promotore, ha costituito con ACCREDIA un tavolo di lavoro per la creazione delle “Prassi di Riferimento” per l’attività forense svolta in forma organizzata.

Dette prassi, una volta approvate da UNI (nel corso del prossimo 2017) costituiranno il presupposto per la certificazione di qualità ISO 9001/2015.

Tale presupposto è, infatti, necessario per la gestione ed il controllo dei rischi e per la corretta individuazione dei premi assicurativi.

Di tale argomento si parlerà diffusamente nel convegno che verrà organizzato il prossimo Marzo a Roma, da ASLA unitamente ad Insurance Skills Jam.