“La struttura sanitaria può rivalersi sul medico responsabile del danno entro il limite della metà di quanto versato per fatti avvenuti ante Legge Gelli”:  la nota del nostro Managing Partner Michele Sprovieri pubblicata sulla rivista giuridica Giustizia Civile.

“La struttura sanitaria può rivalersi sul medico responsabile del danno entro il limite della metà di quanto versato per fatti avvenuti ante Legge Gelli”:  la nota del nostro Managing Partner Michele Sprovieri pubblicata sulla rivista giuridica Giustizia Civile.

“La struttura sanitaria può rivalersi sul medico responsabile del danno entro il limite della metà di quanto versato per fatti avvenuti ante Legge Gelli”
di Michele Sprovieri, pubblicato su “Giustizia Civile” il 10.02.2020

La casa di cura che ha risarcito l’intero danno al paziente danneggiato dalla condotta inadempiente del medico non dipendente, per fatti antecedenti l’entrata in vigore della legge Gelli potrà agire in via di regresso solo fino alla metà di quanto pagato ma non per intero, tranne il caso eccezionale di interruzione del nesso caro sale tra condotta del professionista e le obbligazioni della struttura….(continua su “Giustizia Civile”)

Clicca qui per leggere l’articolo integrale su “Giustizia Civile”.