Studi

IL CASO: Il socio di una s. n. c. chiedeva la liquidazione della quota conseguente al recesso dalla compagine e un sequestro conservativo alla società e agli altri componenti. Nel costituirsi, i convenuti denunciavano con querela di falso le sottoscrizioni delle procure alle liti, impiegate...

Costituisce fatto notorio e consolidato la circostanza che le tabelle elaborate dal Tribunale di Milano per la liquidazione del danno non patrimoniale costituiscano punto di riferimento per tutti gli operatori della giustizia e per la stessa giurisprudenza (Cassazione civile 07/06/11 n. 12408; Cassazione civile 09/06/20...

L'indennizzo diretto e litisconsorzio necessario in tema di RCA  sono oggetto di approfondimento nella recente ordinanza del 9 luglio 2020, n. 14466 della terza sezione della  Corte di Cassazione (relatore Iannello). In particolare,  la Corte di Cassazione ribadisce il principio secondo il quale in materia di...

Il consenso informato è un diritto fondamentale della persona, ma - per accedere al risarcimento - il paziente deve provare il nesso di causalità tra l’omessa informativa ed il danno.   L’omissione, da parte del medico, nel fornire al paziente informazioni dettagliate della natura, della portata,...

Rc Sanitaria: Cassazione n.28990 e 28994 del 11 Novembre 2019 Irretroattività della disciplina sulla responsabilità del medico introdotta dalla L. Gelli e applicabilità a fatti antecedenti dei soli criteri di liquidazione del danno; valutazione del “differenziale”, determinato dalle lesioni provocate da un successivo intervento del medico...

Loading new posts...
No more posts